Seleziona una pagina

Vuoi capire se ristrutturare l’appartamento che vuoi acquistare è un buon affare o no? Leggi la guida che ho scritto per te!

Hai messo gli occhi su un bellissimo appartamento, magari in centro a Novara, o in un bel paese della provincia.

Zona bella e tranquilla.

Comodo.

Spazioso.

Luce perfetta.

Però…è un po’ vecchiotto.

Ti rendi conto che con qualche sistemazione può davvero diventare la tua casa perfetta, e già ti immagini a rifare pavimenti, cambiare infissi, e insomma a fare tutti quei lavori di ammodernamento che la renderebbero abitabile e al passo con i tempi.

Ma, prima che tu parta e vada a firmare il contratto, sei sicuro al 100% che sia un buon affare per te?

Un appartamento ‘datato’ infatti può nascondere qualche problema che ad un occhio non esperto può sfuggire.

Vediamo insieme cosa ti devi assicurare di verificare prima di acquistare un appartamento da ristrutturare.

 

#1 Presenza di danni strutturali irrecuperabili

Tubi, cavi elettrici, muri, muffe e umidità, ponti termici, problemi strutturali…

Ci sono tante parti di una casa che non sono visibili ad occhio nudo, e il loro stato può essere più o meno buono.

Visto che appunto non sono cose che si riescono a valutare al volo (un infisso puoi vedere se è integro o no, ma non ad esempio le tubature che passano nei muri, così come non puoi renderti conto se la struttura sotto l’intonaco ha ponti termici compromessi che ti daranno sempre problemi di umidità e muffe) è meglio sempre chiedere un parere di un addetto ai lavori di fiducia e, soprattutto, di grande esperienza.

Meglio prevenire che curare, ed è meglio sapere subito lo stato delle cose piuttosto che trovarti tra le mani un immobile con danni che richiedono ben altri interventi che una normale ristrutturazione.

 

#2 Presenza di sostanze tossiche

Ci sono alcune sostanze che venivano usate nell’edilizia negli anni passati, e che oggi sono considerate tossiche o altamente inquinanti. Basta pensare al caso dell’amianto, che un tempo veniva usato per i tetti, ma anche come isolante nei muri e per realizzare condotte degli impianti fognari e per le esalazioni.

Il costo dell’intervento per la rimozione e lo smaltimento di queste sostante può non essere indifferente, perché richiede addetti specializzati con attrezzature apposite; e la rimozione di un tetto al secondo piano o al settimo, così come di un isolamento, possono avere molte variabili di spesa non facilmente quantificabili.

Il costo può essere facilmente sostenibile e oggetto di trattativa con il proprietario dell’immobile, ma se non approvato da un’assemblea condominiale può comportare il fatto che determinati materiali pericolosi non vengano mai sostituiti sino al loro totale degrado.

Meglio quindi assicurarti che la casa sia priva di qualsiasi sostanza problematica, o almeno conoscerla prima per poterla affrontare al meglio.

Anche e soprattutto per la tua salute e quella della tua famiglia! Perché senza voler fare allarmismo esistono coperture in amianto in perfette condizioni che non producono rischi ed altre totalmente sgretolate, che oltre a provocare infiltrazioni possono generare seri rischi alla tua salute e dei tuoi cari.

#3 Lo stato complessivo dello stabile in cui si trova l’appartamento

Un appartamento è inserito in un contesto condominiale, e se questo è vecchiotto è possibile che presto o tardi ti troverai ad affrontare spese economiche per interventi di manutenzione.

La caldaia è nuova o ha più di 10 anni? Viene fatta regolarmente manutenzione?

Il tetto è ben messo o fa acqua da tutte le parti?

Ci sono stati danni alla struttura nel passato? Se sì come sono stati sistemati?

Anche in questo caso, meglio essere preparati in anticipo.

 

Bene, ora che ti ho dato qualche indicazione su cosa verificare, vediamo i vantaggi e gli svantaggi di acquistare un appartamento da ristrutturare.

 

ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO DA RISTRUTTURARE: I VANTAGGI

Come detto all’inizio di questo post, il vantaggio principale è quello di prendere una casa che presenta caratteristiche ideali per te, e trasformarne l’interno secondo il tuo gusto. Questo fa sì che alla fine dei lavori ti ritroverai tra le mani una casa esattamente come la vuoi tu.

Se poi i lavori di ristrutturazione sono fatti a regola d’arte, il tuo appartamento ristrutturato acquisisce più valore in caso di vendita futura.

Inoltre oggi puoi godere di forti incentivi fiscali deducibili dai redditi nel breve/medio periodo, che ti permettono di poter rientrare di gran parte della spesa sostenuta, specialmente se punti all’efficientamento energetico!

 

ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO DA RISTRUTTURARE: GLI SVANTAGGI

Uno su tutti è il problema che non fa dormire chi decide di ristrutturare casa: la scelta dell’impresario che effettuerà i lavori. Il mercato è pieno di tanti bravi professionisti, ma anche di persone…che non lo sono tanto.

Meglio “risparmiare” e incaricare direttamente mutatore, elettricista, idraulico, falegname, imbianchino, serramentista…con l’impegno di doverli coordinare rischiando ritardi e sorprese, o dare tutto in appalto ad un professionista per ottenere un “chiavi in mano” a regola d’arte con oneri e onori a suo carico?

I rischi sono di incappare in incompetenti che fanno danno, o in disonesti che risparmiano sui materiali impiegati. Il risultato? Danni economici nel breve e nel lungo termine, e costi di ristrutturazione che lievitano a vista d’occhio.

Oggi la gran parte delle persone decidono per il cosiddetto “chiavi in mano”, sia perché riconoscono di non possedere tutte le competenze per poter coordinare un team di lavoro così complesso, ma poi anche perché non ne avrebbero il tempo.

 

I BONUS FISCALI 2019 PER RISTRUTTURARE

Come dicevo prima, una cosa da tenere in considerazione se desideri fare un passo di questo tipo è anche l’aiuto che puoi avere da parte dello Stato. Ogni anno infatti vengono previsti dei bonus fiscali per chi ristruttura casa.

Per il 2019 il pacchetto del Bonus Casa 2019 riconferma:

  • l’ecobonus,ossia le detrazioni fiscali per gli interventi per l’efficienza energetica (un argomento interessante che ti ho raccontato in >>QUESTO<< post.
  • il bonus verde
  • le opere di recupero del patrimonio edilizio

Potrai avere uno sgravio anche se comprerai mobili ed elettrodomestici: è prevista infatti una detrazione fiscale dell’Irpef del 50% per un massimo di spesa di 10.000 euro per un immobile.

Hai tempo fino alla fine del 2019 per richiedere queste agevolazioni.

 

Come vedi acquistare un appartamento da ristrutturare può essere una bella avventura, ma è sempre meglio muoversi con consapevolezza ancora prima dell’acquisto: per evitare rischi, ma anche per non perdersi nessuna opportunità.

Vuoi essere sicuro di non fare passi falsi e di avere a che fare solo con professionisti di alto livello?

Allora richiedi la mia CONSULENZA START! ARTEKASA: un incontro senza impegno con me in cui individueremo le tue esigenze, il tipo di immobile che fa per te e l’impegno finanziario richiesto.

Dopo di che, se ti affiderai al mio sostegno come tuo Consulente Immobiliare, una volta trovato l’appartamento giusto per te, se questo richiederà una ristrutturazione io saprò metterti in contatto con i migliori professionisti del settore.

Vuoi subito la tua CONSULENZA START! ARTEKASA?

Prenotala >>QUI<<

A presto,

Andrea Leo

Consulente Immobiliare Artekasa

 

Andrea Leo

Andrea Leo

Lasciati accompagnare alla casa giusta per te

CHIUDI
CLOSE