Seleziona una pagina

Ma che differenza c’è tra ufficio e studio?

Apparentemente può sembrare non ci siano differenze, ma è nell’utilizzo e qualità degli spazi che si crea questa distinzione.

UFFICIO O STUDIO?

Il termine ‘studio professionale’ ha sempre identificato gli spazi utilizzati prevalentemente dai medici; attualmente l’utilizzo di questo termine si è allargato includendo tutti gli immobili commerciali di pregio (categoria A/10) utilizzati da liberi professionisti appartenenti ad albi e ruoli ad alta specializzazione.

Non è una distinzione che usano tutti, molti pur occupando immobili di pregio non posseggono questa velleità, ma c’è chi ci tiene molto e lo fa notare.

Fatta questa breve premessa cercherò di aiutarti a comprendere al meglio quali regole principali è bene che tu segua per cercare il tuo nuovo ufficio/studio a Novara.

FARE LA SCELTA GIUSTA

Per prima cosa è importante capire quali sono le tue priorità:

  • Location di prestigio in pieno centro storico, magari in un palazzo d’epoca?
  • Vicinanza di parcheggi per i propri dipendenti e clienti/pazienti?
  • Vicinanza alla stazione ed ai mezzi pubblici?
  • Dimensioni dello spazio?
  • Nuovo o da ristrutturare?
  • In acquisto o in vendita?

Eh sì, sono davvero tante le cose da analizzare quando si cerca il posto in cui passerai gran parte della tua vita, e che sarà anche il simbolo della tua fonte di ricchezza e di benessere.

Tutto parte dal lavoro: molti non ci pensano e trascurano questo ambiente, ma dovrebbe essere considerato ancor più importante della propria casa.

LA MIA ESPERIENZA

Quando ho acquistato il mio nuovo ufficio per Artekasa Immobiliare in Via Giacinto Morera 5 ho dovuto fare molte considerazioni prima della firma del contratto. Ad esempio era un bell’immobile di circa 140 mq, ma era vecchio, aveva finiture risalenti agli anni ’70, non mi ci riconoscevo e non volevo neppure che i miei collaboratori e clienti si accontentassero di una levigata al parquet.

Così ho scelto di acquistarlo, ma al contempo mi sono affidato ad un caro amico architetto che con semplicità e tanta esperienza ha per prima cosa cercato di capire cosa volessi trasmettere, in che ambiente volevo lavorare e quali fossero le mie priorità.

Ed è stato così che con tanta passione ho iniziato questa esperienza, nella ricerca degli spazi, della luce, delle finiture interne, valutando con attenzione maniacale il posizionamento di ogni singola presa elettrica…questo per la soddisfazione non solo mia, ma di tutti i miei collaboratori che ci avrebbero dovuto lavorare.

Questo il risultato (clicca sulle foto per ingrandirle):

Lo so, lo so a cosa stai pensando…io l’ufficio l’ho già trovato mentre tu devi ancora iniziare la ricerca; ma ci tenevo a mostrarti come, con la giusta prospettiva, si può ottenere una gran soddisfazione. Con la giusta cura e una scelta corretta ho ottenuto un nuovo studio… eh sì, hai letto bene, da ufficio l’ho trasformato in un vero e proprio studio! Un po’ come la storia che già conosci del brutto anatroccolo diventato poi un bellissimo cigno.

Ma torniamo all’analisi.

SCEGLI IN BASE ALLA COMODITÀ

La scelta della location è importantissima, perché deve essere comoda sia per te che per i tuoi collaboratori e, in funzione della tua attività, anche per i clienti.

Novara è una piccola cittadina dove anche gli spostamenti più complicati si esauriscono in pochi minuti, quindi quello che fa la differenza tra il centro e le zone limitrofe o la periferia, sono davvero le tue abitudini, la tua routine quotidiana.

Se in centro non ci vai se non per bere un caffè o fare una passeggiata è inutile che obblighi i tuoi collaboratori o i tuoi clienti a ‘tribulare’ nella ricerca del parcheggio, che tra l’altro ha dei costi non indifferenti. A meno che tu sia alla ricerca di uno studio prestigioso in un palazzo d’epoca perché hai passione per questo tipo di immobili e ritieni che la contestualizzazione della tua attività in uno di essi possa trarne un concreto vantaggio d’immagine.

Il mondo è cambiato, la gente, i clienti, è vero che guardano ancora questo aspetto ma puntano molto al risultato, all’ottimizzazione di tempo e costi.

Quindi se ci tieni particolarmente a questo aspetto, cerca di trovare uno spazio con queste caratteristiche vicino alle aree di parcheggio, perché sarebbe davvero ottimale per tutti!

Diversamente amplia la tua ricerca in altre zone e punta allo spazio, alla qualità del contesto ed ai servizi presenti in zona; anche avere un buon caffè sotto l’ufficio non è una scelta sbagliata per iniziare al meglio la giornata.

ACQUISTO O AFFITTO?

Gli spazi vanno pensati non solo per le esigenze attuali, ma anche in base alle tue prospettive di crescita. Se vai in affitto il cambiamento sarà sicuramente più semplice, ma se acquisti devi sforzarti di pensare a dove vuoi arrivare ed in quanto tempo, questo sarà già uno stimolo per raggiungere il tuo obiettivo!

La differenza tra acquisto o affitto in termini economici potrebbe a volte non essere così evidente, ma in termini di flessibilità sì.

Acquistando un immobile con riserve personali o con un finanziamento come il leasing, potrai patrimonializzarti consolidandoti sul mercato, e con il leasing tra l’atro potrai godere di un importante sgravio fiscale nel breve periodo.

Non voglio addentrarmi nella differenza degli ammortamenti di un’operazione fatta con acquisto “in contanti”, con un mutuo o un leasing, ci sono nette differenze che è giusto che tu chiarisca con il tuo commercialista, ma quello su cui voglio aprire il ragionamento è sull’opportunità: vuoi rimanere flessibile con la possibilità di poter cambiare location mandando una semplice lettera di disdetta al proprietario dell’immobile o ti vuoi consolidare patrimonializzando te stesso e la tua azienda?

Se l’immobile ha anche importanti lavori di ristrutturazione da sostenere, se pensi di prenderlo in locazione è il caso che tu ne tenga conto, perché ogni euro che investirai lo spenderai su una proprietà che non è la tua, quindi apri una discussione con il proprietario dell’immobile e pretendi che ti venga consegnato almeno con quello che ti serve di base, sapendo che comunque devi tenere conto di un minimo di personalizzazioni a tuo carico.

Diversamente potresti anche farti scontare l’affitto per un certo periodo, permettendoti così di sostenere i costi di intervento sull’immobile, ma anche qui stai attento ai tempi di ammortamento delle opere che andrai ad eseguire, non tutte le puoi scontare nell’anno gestionale!

Diventare proprietario del tuo immobile professionale, oltre a garantirti una certa serenità, potrà anche permetterti di usarlo come leva finanziaria nel caso in cui ne avessi bisogno, sia per fare altre operazioni, ma anche per generare liquidità nel momento in cui se ne verificasse la necessità.

Ma sappi anche che legarti all’acquisto di un immobile potrebbe rallentare, se non addirittura bloccare la tua flessibilità, limitando fortemente le tue scelte.

La vicinanza al Tribunale per un avvocato, un piano terra o rialzato per un medico, gli spazi più o meno classici o moderni per un architetto, così come le dimensioni open space per un call center, sono tutti elementi di valutazione importantissimi, su cui tutti sanno scegliere con consapevolezza.

La scelta tra l’acquisto o l’affitto del proprio ufficio/studio è invece una riflessione complessa sulla quale spesso mi trovo a soffermarmi con tutti i miei clienti e credimi, non è solo una questione di disponibilità economiche, ma sono molte le variabili da analizzare.

Per questo motivo, dopo quasi vent’anni di esperienza nel settore immobiliare, se stai pensando al tuo nuovo ufficio/studio passa a trovarmi nel mio nuovo studio, in via Giacinto Morera 5 a Novara… e insieme sono sicuro che sapremo fare la scelta giusta per te!

A presto,

Andrea Leo

Consulente Immobiliare Artekasa

Tel.: 347/9302142

E-Mail: leo@artekasaimmobiliare.it

 

CHIUDI
CHIUDI